Bologna 2 Agosto

0

Alle 10,25 del 2 agosto 1980 il più sanguinoso attentato del Dopoguerra ferisce l’Italia. Un potente ordigno a tempo, nascosto in una valigia abbandonata nella sala d’aspetto della stazione ferroviaria di Bologna, esplode in coincidenza con la sosta del treno Ancona-Basilea, ed uccide 85 persone, ferendone altre 200. L’ala Vai all’articolo originale

Fonte: La Repubblica – Cronaca

CONDIVIDI SU:

Leave A Reply

More in Cronaca
Thumbnail for 662556
Carabiniere pestato dal branco a Castellammare: arrestate 4 persone, anche un minore

Thumbnail for 662558
Lucca, la rabbia dell’infermiera: “Voi senza mascherina io qui con lo scafandro… meritate l’estinzione”

Thumbnail for 662519
Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 1 agosto 2020

Thumbnail for 662525
Verbania: ritrovato Carlo, il lama, scomparso da 40 giorni da un alpeggio

Close