Come Diventare Broker

0

Una figura spesso mitizzata da molte pellicole cinematografiche, il broker rappresenta nella realtà un personaggio il cui lavoro non è molto chiaro alla maggioranza della gente e, spesso proprio per questo motivo, viene visto in maniera ambigua. Concretamente, il broker non è altro che un intermediario finanziario, quindi una persona fisica oppure una società privata (come un’agenzia d’affari ad esempio), che opera su vari mercati finanziari, tra cui anche quello del cosiddetto trading. Essenzialmente il suo lavoro consiste nella gestione del patrimonio (o di una quota di denaro) di un cliente col fine di incrementarlo, attraverso lo scambio o la compravendita di prodotti finanziari. Il tutto in base alle indicazioni o direttive del cliente stesso per ciò che concerne periodo in cui intervenire sui mercati, percentuale di rischio assunto e quota di rendimento attesa.

Cosa bisogna studiare

Diversi giovani, al giorno d’oggi, sono rimasti affascinati da tale figura ed ambiscono a diventare broker. Tuttavia, come si avvia la propria carriera in questo settore e come lo si diventa? Naturalmente, il percorso di studi deve essere quantomeno attinente al lavoro che si intende effettuare, quindi un primo passo essenziale sarebbe ottenere una laurea in materie economico-finanziarie o almeno statistiche o in Matematica. Lauree in Scienze Politiche o in altri ambiti possono risultare utili, tuttavia si devono poi abbinare a master in settori finanziari specifici, come ad esempio in Business Administration o appunto analisi finanziaria.

Oltre ad una laurea, naturalmente, si devono possedere anche diverse capacità. In particolare, nella gestione di un gruppo di clienti e delle loro varie esigenze, inoltre indispensabile risulta essere anche un certo spirito di adattamento alle dinamiche e al funzionamento del mondo finanziario. Poi, rispetto al passato, sono sempre più richieste capacità nel settore informatico. Infatti, se nei decenni scorsi, il broker doveva essere necessariamente presente all’interno della Borsa, luogo deputato alle contrattazioni, adesso invece egli può comodamente effettuare le proprie operazioni dal suo ufficio o addirittura da casa, grazie ad un computer e ad una connessione internet. Se a tutto questo si abbina poi passione per il settore, capacità di gestione dello stress, predisposizione a intuire l’andamento del mercato e abilità negli affari, allora si potrà avere una buona base di partenza per mirare al successo.

Laurea e capacità innate o acquisite permettono di intraprendere una carriera autonoma oppure di cercare di inserirsi all’interno delle diverse agenzie di affari o banche d’investimenti esistenti. In seguito, soltanto la propria bravura potrà far diventare un broker di successo e, conseguentemente, ad ottenere lauti profitti. Questi, infatti, si aggirano su alcune migliaia di Euro al mese, anche se la quota può differire in base al numero di clienti posseduti, al livello di investimenti effettuati e se il broker ne effettua anche per proprio conto, in maniera autonoma.

 

CONDIVIDI SU:

Leave A Reply

Altro... News
scalping-trading
Strategia scalping: cos’è?

Esperienza Virtuale di un complesso immobiliare
come-creare-un-video
Come creare in poche mosse un video

lavorare-il-legno-fai-da-te_O3
L’arte di lavorare il legno

Chiudi