Gli stili della moda occidentale

0

La moda è sempre stata davvero molto variegata e differenziata, nonostante la convinzione di molti la moda non è mai stata e non potrà mai essere un fattore oggettivo, bensì del tutto soggettivo e personale e relativo ai gusti di ogni singola persona. Com’è vero quanto appena affermato, è vero anche che i diversi modi di vestire delle persone possono essere raggruppati e identificati con diversi nomi per somiglianza.

Diversi Stili

Moda non è solamente un determinato colore, o un particolare tipo di pantaloni, ma è tutto l’insieme dell’abbigliamento, dello stile e del modo di fare di una persona. Ogni singolo accessorio che si indossa definisce il proprio stile. Vediamo nello specifico quali sono stati fino ad oggi gli stili che sono andati e che continuano ad andare per la maggiore tra i più giovani occidentali del 2016.

Stile Bohémien

Il Bohémien è un particolare stile che nasce come movimento di critica verso l’omologazione generale indotti dalla società del’Ottocento. A rappresentare questo stile in passato sono stati principalmente pittori, ballerine, attori, poeti ed artisti in generale che, all’epoca, vivevano in condizione di povertà. La sua caratteristica principale è indossare dei capi usurati, scarpe non lucidate, borse consumate e colletti slacciati.

Bon Ton

Il Bon Ton nasce come valorizzazione del buon gusto, la classe, la raffinatezza e la femminilità assolutamente priva di volgarità della donna. È uno stile adatto a quelle donne che non vogliono seguire una moda volgare e sguaiata ma che decidono di valorizzarsi con eleganza e sobrietà. I capi tipici del Bon Ton son i tubini neri, pantaloni a sigaretta, maglie con colletto alla Peter Pan, scolli a barca, tacchi bassi e camicie con fiocchi.

Country

Il Country è caratteristico, come molti ben sanno, degli Stati Uniti; nasce agli inizi del Novecento in concomitanza del genere musicale omonimo. Era adottato principalmente dai cowboy ed è caratterizzato da camice a fantasia simil-scozzese, stivali, cinture con fibbia grossa, jeans e classici cappelli da cowboy.

Dark e Gothic

Questo stile risale ai non molto lontani anni Ottanta. È ricco di sfaccettature e varie e diverse interpretazioni, ma generalmente è facilmente riconoscibile in quanto è sempre caratterizzato da un abbigliamento quasi esclusivamente di colore nero con alcuni dettagli in rosso o viola scuro con alcuni tagli qua e la, senza contare le immancabili borchie, che rendono questo stile praticamente adatto ad una serata di halloween a Roma. Ovviamente non bisogna dimenticare corsetti e anfibi.

CONDIVIDI SU:

Leave A Reply